Come fare per tornare in forma dopo la gravidanza (ma anche dopo Natale, Pasqua o quando volete).

Non vi dirò che è stato facile, anzi io ci ho messo tanto tempo a capire come fare. Poi ho capito che dovevo cambiare approccio e sono riuscita a tornare in forma e a stare anche meglio mentalmente. Qui vi racconto tutto.

come fare per Tornare in forma

Tornare in forma dopo la gravidanza non è stata per me una cosa facile ed immediata. Se anche voi lavorate o avete mille impegni, amate il buon cibo e/o avete avuto bimbi, come me, sapete di cosa parlo. Recentemente stavo di nuovo perdendo la mia strada ed ecco perché ho deciso di condividere con voi il mio percorso, ricordando così anche a me stessa che se ce l’ho fatta una volta posso di nuovo farcela.

Prima cosa da ricordare: le scuse sono sempre in agguato e troverete sempre quella giusta per procrastinare e ritardare il momento giusto per trovare momenti da dedicare a te stessa.

Quante volte ti sei ripetuta “settimana prossima inizio”? Quante volte hai trovato scuse su cibo diversamente sano che magari in gravidanza non avevi potuto mangiare o impigrendoti sul divano davanti ad una serie di Netflix? Quante volte hai trovato la scusa di non avere tempo perché il lavoro, il bambino, la famiglia vengono prima? Io l’ho fatto davvero troppe volte, con queste e mille altre scuse.

Se sei qui e stai leggendo questo articolo vuol dire che hai già trovato parte della motivazione giusta per avere successo nel tuo percorso: stai facendo qualcosa per te stessa, stai dedicando del tempo a te stessa.

“Il primo passo in una nuova direzione non deve essere perfetto, deve semplicemente essere un passo.

Non ricordo dove avessi letto quesa frase ma mi ha fatto ragionare e mi ha spinta ad agire: dedicare tempo a me stessa è il primo passo che ho deciso di fare. Quello era diventato il mio obiettivo e in quello avevo trovato una vera e forte motivazione. Non mi sono più posta un obiettivo di peso o di centimetri, ma solo l’obiettivo di volermi bene, di trovare del tempo da dedicare a me stessa per tornare in forma ma soprattutto per tornare a sentirmi bene con me stessa.

Trova una motivazione forte, che significhi qualcosa per te e non per tutti quelli che stanno attorno a te.

Quando ho capito questo, gli step successivi sono stati più semplici del previsto. Senza fare troppa fatica ho trovato nuova energia, che non pensavo nemmeno di avere e sono anche rientrata nei pantaloni che tanto amavo e che non ero più riuscita ad indossare.

Invece di riempire il frigo e la dispensa con dolci e cibi spazzatura ho modificato il mio modo di fare la spesa. Cercando di avere in casa cose più sane ma non necessariamente dietetiche. Non sono una dietologa e non ho affrontato quindi nessuna dieta fai da te, non mi sono stressata ulteriormente pesando ossessivamente i cibi e non mi sono mai privata di nulla in particolare.

Quello che ho fatto è stato semplicemente cercare di ragionare con il buon senso e di essere costante. In tutto, non solo nel cibo, ma anche nell’allenamento e nei prodotti di cura per il corpo. Ho cercato di bilanciare quello che mangiavo, cercando di inserire nella mia dieta tutti i cibi, dalle proteine al carboidrato in modo il più equilibrato possibile e limitando in modo sensato i condimenti e i dolci. Come ho detto all’inizio, ho cercato di trovare tempo per amare me stessa anche nel cibo o nella cura del corpo.

Smetti di pretendere troppo da te stessa, sia negli obiettivi sia nei tempi. Sii semplicemente costante nell’amare te stessa.

Più volte, dopo la gravidanza, avevo già provato a ricominciare ad allenarmi, ma lo facevo con le motivazioni e soprattutto con l’approccio sbagliato. O meglio erano sbagliate per me, perché non erano motivazioni così forti da darmi la costanza di perseverare in quello che stavo facendo. Iniziavo ad allenarmi pensando a quando avrei voluto riavere gli addominali della pre gravidanza, mi allenavo convinta che non sarei mai riuscita a ritornare come prima. Mi allenavo guardando il calendario, pensando all’opzione degli altri e non alla mia. A quante di voi è capitato? Poi ho capito invece che il mio corpo poteva tornare come quello di prima, ma con tempi diversi e modi forse diversi.

Non mi sono punita o sentita in colpa per aver mangiato un gelato o bevuto un bicchiere di vino. Così come non ho stabilito una data per la prova costume o un termine entro quale dover rientrare nei miei pantaloni del cuore. Ho ricominciato a praticare attività sportiva in modo graduale, senza forzare il mio corpo a fare esercizi a cui non era più abituato.

Ho iniziato un nuovo percorso con un nuovo stile di vita, fatto di sane abitudini alimentari e di una costante fitness routine, così quando i risultati sono arrivati è stato ancora più soddisfacente.

Adesso devo solo ricordarmi di rileggere questo post tutte le volte che le scuse torneranno ad insidiare la mia mente, per ricordarmi che ce la posso fare e che, in realtà, tornare in forma dipende quasi esclusivamente da me stessa.

Follow:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

| POWERED BY CHLOÉDIGITAL